22 commenti

Flamenco: non solo danza

Originariamente il flamenco nasce come musica e poesia, per poi sfociare nell’arte della danza. Patria di questo sensualissimo ballo è l’Aandalusia, comunità meridionale della Spagna in cui si stabilirono i gitani, in fuga dalla Grecia, nel 1425.

Nonostante tutte le leggi contro questa etnia, i gitani hanno sempre trovato appoggio tra i ceti meno abbienti della società e non hanno mai rinunciato alla loro vena artistica, nonostante le imposizioni dettate dalla Monarchia spagnola, fino a diventare i migliori interpreti del folclore locale. Infatti, appresero tutti i balli andalusi e africani, assimilando i vari stili musicali arabi, sudamericani ed ebraici come fandango, jaleo, seguidilla, guineo e guaracha, fondendoli con la sensualità ed il pathos caratteristici di questo tipo di danza.

A livello letterario, gli studiosi hanno formulato due ipotesi sul flamenco:

  • si tratterebbe di un fenomeno tipicamente andaluso che non avrebbe subito influenze esterne;
  • sarebbe nato grazie ai gitani, i quali assimilarono la cultura locale arricchendola con altre filosofie.

In realtà una fusione tra queste due teorie risulterebbe più plausibile.

I gitani si sarebbero ingrati con il popolo andaluso, ridotto alla miseria a causa del governo. Questa condizione comune avrebbe contribuito alla loro integrazione, anche se il governo spagnolo promuoveva la discriminazione all’interno della popolazione attraverso l’emanazione di leggi contro l’etnia gitana.

La loro filosofia di vita presenta tre caratteristiche fondamentali, tipiche delle popolazioni emarginate:

  1. un forte senso religioso
  2. gioia nel godere delle piccole cose come la musica, il vino, il canto, il ballo ecc.
  3. una spiccata sensualità che, in un determinato contesto, assume i colori del sacro o del profano

All’inizio il flamenco costituiva un fenomeno privato, nato nei bassifondi come unica valvola di sfogo degli emarginati. Fino al 1759 i gitani saranno costretti a vivere privatamente la loro arte dal momento che solo a partire da questa data non verranno più perseguitati  per legge. Infatti, con l’ascesa al trono di Carlo III di Borbone, in Spagna inizierà un processo di europeizzazione e modernizzazione, con la nascita di accademie, scuole e la circolazione di tutti i fenomeni artistici e culturali. Inoltre, con la prammatica del 1783, tenterà un processo di integrazione “forzata”, concedendo ai gitani la libertà di esercitare l’arte della musica e della danza.

Per questo sarebbe riduttivo definire il flamenco semplicemente come una danza. Il flamenco è dolore, passione, sensualità, mistero, desiderio, pianto e fare della propria vita…un’opera d’arte.

“Essere flamenco è avere un’altra carne, un’altra anima, altre passioni, un’altra pelle, altri istinti, desideri; è avere un’altra visione del mondo, con il senso grande; il destino nella coscienza, la musica nei nervi, fierezza indipendente, allegria con lacrime; è il dolore, la vita e l’amore che incupiscono. 

Essere flamenchi è odiare la routine e il metodo che castra; immergersi nel cante, nel vino e nei baci; trasformare la vita in un’arte sottile, capricciosa e libera; senza accettare le catene della mediocrità; giocarsi tutto in una scommessa; assaporarsi, darsi, sentirsi, vivere.  Questo!”

Tomàs Borràs


22 commenti su “Flamenco: non solo danza

  1. I just want to tell you that I’m beginner to weblog and seriously enjoyed you’re website. Very likely I’m planning to bookmark your website . You definitely come with fantastic articles. Appreciate it for sharing with us your website.

  2. I simply want to say I am just new to blogging and site-building and definitely enjoyed this blog site. Very likely I’m want to bookmark your site . You actually have perfect stories. Thanks a lot for sharing your web site.

  3. Thank you, I am happy to be so appreciated 🙂

  4. I simply want to mention I’m very new to blogs and truly loved your website. Very likely I’m likely to bookmark your website . You surely have amazing articles. Regards for sharing with us your blog.

  5. Awesome post, but where did you get all of these, did you compose these?

  6. I thought this post was boring until I read it all, and it wasn’t a waste of time

  7. I like how you build up something nice and big in your blog posts, that’s something to be proud of

  8. Good – I should certainly pronounce, impressed with your website. I had no trouble navigating through all tabs and related information ended up being truly easy to do to access. I recently found what I hoped for before you know it in the least. Reasonably unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or something, website theme . a tones way for your client to communicate. Nice task..

  9. Have you considered adding some videos to the article? I think it might enhance my understanding.

  10. You build a satisfying post to read and appreciate, thank you!

  11. I will update myself on the post!good job!its nice to get so much of information

  12. Just discovered this site through Yahoo, what a pleasant shock!

  13. Amazing article, cheers, I will subscribe to you RSS soon.

  14. We stumbled over here by a different page and thought I might as well check things out. I like what I see so now i am following you. Look forward to looking at your web page yet again.

  15. Only small amount of other tumblr can exactly and reasonably describe topic as you! With great pleasure My partner and i read your whole blog entries and eachtime I cannot get about! Great task!

  16. I hope your blog has by no means vanished through the network and will never be flooded by way of sea in senseless entries which use recently seen a greater number of frequently about similar places such writing as a writing. Hang to your quality as long as the course!

  17. My wife and i have been very more than happy when Emmanuel could complete his reports through the precious recommendations he received out of the site. It’s not at all simplistic to simply continually be giving out guidance which the rest might have been selling. And we take into account we now have the writer to be grateful to for that. The most important explanations you have made, the easy web site menu, the relationships you will assist to promote – it’s got mostly superb, and it’s really assisting our son in addition to our family know that this issue is thrilling, and that’s exceptionally important. Thanks for all the pieces!

  18. I Am Going To have to return again when my course load lets up – nevertheless I am getting your Rss feed so i can read your internet site offline. Thanks.

  19. It’s really a great and helpful piece of information. I am glad that you shared this useful information with us. Please keep us up to date like this. Thanks for sharing.

  20. Nice nature pictures right there, but where are you in your post?

  21. These blog posts sums up my life story, truly

  22. Fantastic Stuff, do you have a flickr profile?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: